13 trucchi per alleviare gli attacchi del seno

Ostruzione e secrezione nasale, la sensazione che il viso o la testa siano "più pesanti del normale". Questi possono essere alcuni dei sintomi segnalati da chi soffre di sinusite o, più correttamente: la rinosinusite, che è, in breve, un'infiammazione che coinvolge i seni.

Questi ultimi sono cavità ossee situate intorno al naso, agli zigomi e agli occhi. Per capire meglio, è necessario sapere che esiste un flusso continuo di secrezione in questa regione, che aiuta ad eliminare gli organismi estranei nel corpo. Tuttavia, quando questo processo viene interrotto (per diversi motivi), virus, batteri o funghi possono concentrarsi e moltiplicarsi sul posto, causando sinusite e causando sintomi molto spiacevoli.

Flávia Silveira Amato, otorinolaringoiatra presso l'Amato Institute of Advanced Medicine, commenta che la rinosinusite può essere classificata in base alla durata: acuta quando dura meno di 12 settimane e completa risoluzione dei sintomi e cronica quando ha più di 12 anni? settimane e non ha una risoluzione completa dei sintomi?


In inverno, i casi di sinusite di solito aumentano notevolmente, soprattutto a causa dell'aumento di raffreddore e influenza. Inoltre, anche l'aria più secca e il possibile affollamento in ambienti meno ventilati sono fattori aggravanti.

Chiunque soffra del problema sa quanto sia scomodo. Ma alcuni consigli possono aiutare una persona ad affrontare meglio la sinusite senza compromettere la qualità della sua vita.

Leggi anche: 15 farmaci da banco che possono essere pericolosi


Trucchi per alleviare gli attacchi del seno a casa

Di seguito vengono fornite alcune idee su? Trattamenti naturali? che può essere applicato su base giornaliera, aiutando ad alleviare gli attacchi del seno. Si noti che i seguenti suggerimenti non sostituiscono il trattamento medico diretto da un professionista di fiducia.

1. Aceto di mele. Mescola l'aceto di mele con acqua calda e miele e bevi una tazza di tè ogni giorno.

2. Menta Mescola acqua e menta e fai bollire questa soluzione. Respirare il vapore, che probabilmente aiuterà a decongestionare la mucosa nasale.


3. Estratto di semi d'uva. Questo estratto è noto per essere un potente antibiotico naturale. Può essere acquistato come spray nasale o a casa (basta spremere i semi con uno spremiagrumi fatto in casa e poi gocciolare il liquido nel naso con un contagocce).

4. Acqua e zenzero. Fai bollire dell'acqua con una radice di zenzero. Quindi bagna un asciugamano con il liquido e copriti il ​​viso. (Assicurarsi che non sia troppo caldo prima).

Leggi anche: 5 modi per sbloccare il naso

5. Spinaci e Menta. Prepara un succo contenente spinaci e menta (può contenere anche acqua di cocco e miele) poiché si tratta di alimenti noti per le loro proprietà antinfiammatorie e decongestionanti.

6. Carota. Bevi succhi contenenti carote.

7. Eucalyptus. Prendi un tè a base di foglie di eucalipto, che ha proprietà antisettiche e aiuta a prevenire l'infiammazione delle cavità nasali.

8. Soluzione con sale. Mescola un cucchiaino di sale con 1 litro d'acqua. Inspira soluzione salina o gocciola nel naso, questo aiuterà a dissolvere le secrezioni nasali.

9. Fai un lavaggio nasale. Flávia spiega che, prima di tutto, è necessario vedere il tipo di rinosinusite e la probabile causa. "Ma in generale, l'abitudine di lavare le narici con una soluzione salina allo 0,9% in abbondanza ogni giorno previene la stasi della secrezione e di conseguenza previene anche le convulsioni di rinosinusite", afferma.

Leggi anche: L'aria secca richiede ulteriore assistenza sanitaria

10. Aumentare l'assunzione giornaliera di acqua. Questo idraterà il tuo corpo, contribuendo a ridurre i blocchi del seno paranasale. Per darti un'idea della quantità minima di acqua da ingerire, moltiplica il tuo peso per 30. (Ad esempio, se hai 70 libbre, moltiplicato per 30, hai 2100, che è la quantità approssimativa di ml di acqua che hai. dovrebbe consumare tutto il giorno).

11. Stai lontano dalla sigaretta. È altamente irritante per il naso. Il fumo rende difficile la pulizia e favorisce la concentrazione di secrezioni. Anche il fumo passivo (intorno alle persone che fumano) è dannoso, attenzione!

12. Evitare l'accumulo di polvere il più possibile a casa tua e / o dove rimani più spesso.

13. Prestare attenzione al condizionatore d'aria. Questo perché, oltre a rimuovere l'umidità dall'aria e a lasciare l'ambiente freddo, può favorire la concentrazione di inquinanti (se non sottoposti a pulizia regolare).

Cause di sinusite

Flávia spiega che la rinosinusite acuta è la più comune e le sue cause principali sono: infezioni virali (raffreddori) e infezioni batteriche.

La rinosinusite cronica, secondo l'otorinolaringoiatra, è più rara ed è definita come un processo infiammatorio infettivo batterico cronico persistente.

Ci sono anche rinosinusite fungina, in cui i funghi sono gli agenti causali, come sottolinea il medico.

"Poiché la sinusite è una malattia multifattoriale, i probabili fattori che contribuiscono potrebbero essere infezioni, allergie e variazioni anatomiche della cavità nasale e dei seni paranasali", aggiunge Flávia.

L'influenza, ad esempio, è un problema che, riducendo l'immunità, apre la strada ai batteri. Un ambiente climatizzato o un clima molto secco aiuta anche a diffondere i funghi. Lo shock termico, alcuni odori, il fumo e la polvere in eccesso sono anche alcuni fattori aggravanti.

Tipi di sinusite

La sinusite è divisa in diversi tipi a seconda dei seni colpiti, della durata dei sintomi e della causa.

Tenendo conto della regione del seno in cui si manifesta, può essere classificato in:

  • Mascella (zigomi)
  • Etmoidale (tra il bulbo oculare e il naso)
  • Frontale (fronte)
  • Sfenoidale (provoca dolore nella parte laterale o nel vertice della testa o talvolta a livello del dente canino).

Quando si parla della durata dei sintomi, secondo Flávia, la sinusite può essere:

  • Acuto: se dura meno di 12 settimane e completa risoluzione dei sintomi.
  • Cronico: quando ha più di 12 settimane e nessuna risoluzione completa dei sintomi.

Quando si valuta la sinusite per cause, può essere classificato come:

  • Sinusite virale, se causata da un virus.
  • Sinusite batterica, se causata da batteri.
  • Sinusite allergica se causata da un'allergia.
  • Sinusite fungina se causata da funghi.

Sintomi e diagnosi di sinusite

Flávia evidenzia come principali segni di sinusite:

  • Ostruzione e secrezione nasale;
  • Gocciolamento postnasale di scarico (dietro il naso, ingoiando lo scarico);
  • Dolore o pressione in faccia;
  • Mal di testa;
  • Perdita dell'olfatto

Va notato che la sinusite cronica e la sinusite acuta hanno sintomi molto simili, ma quest'ultima è un'infezione sinusale temporanea (spesso associata a un raffreddore, ad esempio). Il cronico, d'altra parte, ha una durata prolungata (superiore a 12 settimane) e l'ostruzione nasale o le perdite nasali possono essere associate ad alcuni altri sintomi, come dolore alla mascella e ai denti superiori, tosse, mal di gola, affaticamento, irritabilità.

Ogni caso è unico e dovrebbe essere valutato da uno specialista in modo che venga indicato il miglior trattamento dopo aver scoperto la causa del problema.

La diagnosi è clinica, attraverso storia ed esame fisico. I test di imaging sono necessari solo quando si sospettano complicazioni?, Sottolinea Flávia.

Come prevenire la sinusite?

Dai un'occhiata ai migliori suggerimenti che possono aiutarti a evitare la sinusite:

  1. Il lavaggio nasale, secondo l'otorinolaringoiatra, contribuisce notevolmente alla prevenzione. Le narici devono essere lavate quotidianamente con una soluzione salina allo 0,9%.
  2. "Dovremmo anche considerare il controllo di possibili fattori causali, come il trattamento della rinite allergica e la correzione di possibili alterazioni anatomiche nasali", afferma Flávia.
  3. Anche trovare un medico per monitorare raffreddori e influenza è una misura interessante.
  4. Seguire una dieta equilibrata (con tutti i gruppi alimentari) è fondamentale per rafforzare l'immunità.
  5. Mantenersi ben idratati (bevendo circa 2 litri di acqua al giorno) aiuta a prevenire l'insorgenza di infezioni.
  6. Non passare molte ore senza mangiare è un'abitudine importante, perché altrimenti il ​​corpo dà la priorità al mantenimento delle funzioni vitali e, quindi, la lotta contro l'infezione diventa secondaria.
  7. Lavarsi accuratamente le mani, soprattutto prima di maneggiare il cibo o in bocca, poiché sono sempre inclini al contatto con il virus dell'influenza e altri agenti allergenici.
  8. Prenditi cura di peli di animali in eccesso, polvere domestica, insetti, ecc.
  9. Evita gli odori forti come candele, spray aromatizzanti.
  10. Proteggiti dal freddo usando, ad esempio, sciarpe, sciarpe e vestiti caldi.
  11. Non fumare ed evitare di stare vicino a persone che fumano.
  12. Pratica esercizi fisici, in quanto promuovono il miglioramento del sistema cardiorespiratorio e fanno bene al corpo in generale.

Il più importante, nel caso di coloro che hanno avuto la sinusite, è seguire rigorosamente le linee guida fornite dal professionista che li accompagna.

Trattamenti e chirurgia

Flávia spiega che per la rinosinusite virale acuta, il trattamento è sintomatico e locale, con lavanda nasale. "Già nei batteri, dobbiamo usare antibiotici."

"Per la rinosinusite cronica, la maggior parte delle volte, è necessario un trattamento chirurgico e topico e orale (lavaggio nasale, antibiotici orali)", aggiunge l'otorinolaringoiatra.

Di seguito sono riportate le considerazioni chiave e gli esempi di trattamenti che possono essere raccomandati per alleviare i sintomi del seno:

  • Il lavaggio nasale è importante sia per la prevenzione che per il trattamento della sinusite.
  • I corticosteroidi nasali possono essere indicati.
  • I corticosteroidi orali o iniettabili possono essere indicati dal medico per alleviare l'infiammazione della sinusite grave. Se usati per lunghi periodi possono causare gravi effetti collaterali, quindi sono consigliati solo per il trattamento di sintomi gravi.
  • I decongestionanti possono essere trovati sotto forma di compresse, liquidi o spray nasali. Inoltre dovrebbero essere usati solo con indicazione medica.
  • Gli antibiotici sono generalmente indicati in caso di sinusite batterica.
  • Chirurgia: raccomandiamo un intervento chirurgico quando ci sono cambiamenti nell'anatomia del naso che predispongono alla rinosinusite, di solito in casi cronici e recidive acute. La chirurgia è indicata anche nei casi in cui vi è una complicazione della rinosinusite (ad esempio, quando l'infezione raggiunge l'occhio)?, Spiega ENT Flávia.

Vale la pena notare che il miglior tipo di trattamento dovrebbe essere indicato da un medico di fiducia, dopo tutto, l'automedicazione è molto pericolosa e può aggravare il caso invece di migliorare i sintomi.

Curare la cervicale in modo definitivo (Ottobre 2020)


  • Allergia, prevenzione e trattamento
  • 1,230