Alimenti funzionali: scopri come integrarli nella tua dieta

Home> iStock

Hai sentito di cibi funzionali? Oltre ad avere le funzioni nutrizionali, questi alimenti sono responsabili della produzione di effetti metabolici e / o fisiologici che agiscono a favore della salute. Imparare a incorporarli nella dieta può aiutarti a raggiungere uno stile di vita più sano.

Interessato all'argomento? Continua a leggere per rispondere a tutte le tue domande su questo tipo di cibo!


Indice dei contenuti:

  • Cosa sono gli alimenti funzionali?
  • Il nutrologo chiarisce i dubbi
  • Tipi di alimenti funzionali

Cosa sono gli alimenti funzionali?

Secondo il medico nutrologo della Clinica More Excellence Medical, Thiago Santolim (CRM: 115.296), gli alimenti funzionali sono quelli che offrono benefici per la salute, oltre ad avere le funzioni nutrizionali di base. Ad esempio, alimenti ricchi di fibre come avena, pane integrale e riso integrale. Possono aiutare a ridurre le malattie croniche e degenerative come il diabete di tipo 2 e il cancro?

Gli alimenti funzionali, tuttavia, sono diversi dagli alimenti considerati arricchiti. • Gli alimenti arricchiti sono quelli composti da sostanze nutritive allo scopo di migliorare il loro valore nutrizionale. Ad esempio, alimenti arricchiti di calcio. Questo processo spesso ricostituisce solo la quantità di nutrienti persi nella trasformazione degli alimenti, rendendo il suo valore nutrizionale uguale o addirittura inferiore rispetto al prodotto allo stato naturale? ”, Spiega Santolim.


Leggi anche: tè detox: conosci le sue funzioni e sai come prepararlo

È importante sottolineare che, per essere considerato funzionale, il cibo deve soddisfare le specificità richieste da Anvisa (National Health Surveillance Agency), che è responsabile della registrazione di questi prodotti sul mercato. Cioè, deve contenere una proprietà funzionale scientificamente provata.

Il nutrologo risponde alle domande sugli alimenti funzionali

Per la maggior parte delle persone, i cibi funzionali sono sinonimo di cibi sani. Lo sono, ma quando ne parliamo, ci sono altri fattori da considerare. Santolim chiarisce i principali:


Ci sono alimenti funzionali industrializzati? Sì, ma devi essere consapevole della sua reale efficacia. Per essere efficaci, è essenziale mantenere una dieta equilibrata e seguire correttamente la forma di consumo dettagliata sulle etichette.

Quali sono i migliori alimenti funzionali? I migliori alimenti funzionali includono: avena, noci del Brasile, anacardi, noci, semi di lino, semi di soia, pesce in generale, ciliegia, mora, lampone, mirtillo, uva rossa, oliva, avocado, olio d'oliva, tè verde. e vino rosso.

Gli alimenti funzionali possono essere consumati liberamente? Tutto ciò che manca o in eccesso fa male al corpo. Pertanto, si raccomanda di consumare alimenti funzionali nelle giuste quantità, seguendo un menu preparato da un nutrizionista.

Leggi anche: Come preparare alimenti surgelati: menu e suggerimenti per un'alimentazione sana

Cosa sono gli alimenti nutraceutici? Sono conosciuti come "alimenti in capsule" in quanto non vengono consumati freschi. Gli alimenti nutraceutici aiutano a prevenire malattie come l'osteoporosi, il cancro e i problemi cardiovascolari e apportano benefici a unghie, pelle e capelli.

Come inserire alimenti nutraceutici nella dieta? Gli alimenti nutraceutici possono essere inclusi nella dieta attraverso tè o come integratori alimentari in forma di capsule.

È interessante notare che gli alimenti funzionali vengono consumati nella loro forma naturale e, quindi, non hanno controindicazioni. Poiché i nutraceutici contengono ingredienti attivi isolati in capsule, devono essere prescritti da un professionista della salute attraverso valutazioni cliniche e test di laboratorio.

Tipi di alimenti funzionali

Ora che sai quali sono gli alimenti funzionali, è tempo di conoscere i tipi principali. Dai un'occhiata:

  • isoflavoni: può essere trovato nella soia e nei suoi derivati. Questo tipo di cibo produce un'azione estrogenica e previene il cancro.
  • Acidi grassi Omega-3: Aiutano a ridurre il colesterolo e hanno un'azione antinfiammatoria. Si trovano in pesci come salmone, tonno, acciughe, aringhe e sardine.
  • Acido a? linolenico: È un acido che stimola il sistema immunitario e ha un'azione antinfiammatoria. È presente negli oli di mandorle, noci e semi di lino, semi di colza e soia.
  • flavonoidi: I flavonoidi agiscono per prevenire il cancro e hanno azioni anti-infiammatorie e antiossidanti. Sono presenti in agrumi, soia, pomodori, peperoni, ciliegia e carciofo.
  • tannino: Con azione antisettica e antiossidante, il tannino si trova in mele, uva, anacardi, salvia e basilico.
  • Solfuri allilici: sono presenti nell'aglio e nelle cipolle. Aiutano a ridurre il colesterolo e la pressione sanguigna, migliorare il sistema immunitario e prevenire il cancro gastrico.
  • Fibre solubili e insolubili: Sono responsabili della prevenzione del cancro del colon, del miglioramento della funzione intestinale, del controllo della glicemia e del trattamento dell'obesità. Si possono trovare in cereali integrali, legumi e verdure con steli.
  • Indoli e Isotiocianati: alimenti come cavolfiori, broccoli, ravanelli e senape contengono indoli e isotiocianati, induttori di enzimi che prevengono alcuni tumori, in particolare il cancro al seno.
  • catechine: ridurre il rischio di cancro e colesterolo e rafforzare il sistema immunitario. Le catechine sono presenti nel tè verde, ciliegie, lamponi, more, uva viola, mirtilli e vino rosso.
  • prebiotici: attivare la microfibra intestinale e favorire il corretto funzionamento dell'intestino. Sono estratti da verdure come la radice di cicoria e la patata yacon.
  • probiotici: I probiotici stimolano le funzioni gastrointestinali e riducono il rischio di costipazione e cancro al colon. Sono presenti in latte fermentato e yogurt.

Come visto sopra, gli alimenti funzionali aiutano a prevenire vari tipi di malattie e contribuiscono a una dieta ricca di nutrienti. "Dobbiamo ricordare che il consumo di questi alimenti deve essere fatto in modo equilibrato e con l'assunzione di acqua", aggiunge Santolim.

Leggi anche: Agrumi: Conosci i tuoi benefici per la salute

Il dottore in nutrizione fornisce anche alcuni suggerimenti per coloro che vogliono adottare una dieta sana: • Prenditi del tempo solo per i pasti, cioè niente da mangiare guardando il telefono o la TV. È anche importante ridurre la quantità di sale nei piatti. Per aumentare il consumo di frutta e verdura, scegliere un giorno della settimana per andare al mercato con gli acquisti pianificati?

*** ANTIOSSIDANTI NATURALI *** COSA SONO / ALIMENTI E CIBI ANTIOSSIDANTI (Ottobre 2020)


  • cibo
  • 1,230