Tipi di capelli: le caratteristiche dei capelli e la cura di ognuno

Thais Damasco

La tabella dei tipi di capelli, che vanno da dritti dritti a voluminosi ricci, è stata creata per aiutarci a conoscere le caratteristiche specifiche dei capelli e sapere quale cura dovremmo prendere con ciascuno. Esistono 4 categorie e ognuna di esse ha 3 suddivisioni che specificano la definizione e lo spessore dei fusibili.

Sai qual è il tuo? Abbiamo consultato il parrucchiere Luísa Fregonezi, dello studio di visione Hair? S Hair Peluqueria per saperne di più sui tipi di capelli, nonché consigli e cure per ciascuno di essi. Dai un'occhiata:


Indice dei contenuti:

  • Tipo 1: liscio
  • Tipo 2: ondulato
  • Tipo 3: ricci
  • Tipo 4 e 5: ricci

Tipo 1 capelli: lisci

Il primo tipo sul tavolo è 1, i capelli lisci. Cadono in 3 sottocategorie che differiscono per lo spessore e il movimento dei fili. Vedi le differenze tra loro e i prodotti consigliati:

1A

Questo tipo di capelli non ha alcun tipo di ricciolo ed è noto come estremo dritto senza alcun tipo di trama.


Leggi anche: Tagli di capelli: 250 foto per ispirare il tuo cambio di look

Suggerimenti e precauzioni: Poiché questi capelli tendono ad essere molto sottili e fragili, si consiglia di pettinare con cura, utilizzare prodotti leggeri per non ingrassare e tagliare spesso le punte.

1B

I capelli 1B non hanno alcun tipo di arricciatura, ma si differenziano dal tipo 1A per il suo spessore, essendo più spesso del precedente.


Suggerimenti e precauzioni: Se vuoi dare volume e movimento ai fili 1B, usa shampoo asciutti. Per pulire e rifinire le serrature, dare la priorità ai prodotti leggeri e trasparenti.

1C

Questo tipo di capelli è più spesso e più pesante del primo, con conseguenti ciocche voluminose. Inoltre, 1C tende all'oleosità.

Suggerimenti e precauzioni: Si consiglia di utilizzare shampoo anti-spreco che prevengono il grasso e la forfora senza dover lavare i capelli ogni giorno.

Leggi anche: Texturing per capelli: scopri le tecniche per i riccioli mozzafiato

Sebbene i filamenti di tipo 1 siano facili da mantenere, non rinunciare all'idratazione settimanale. Ricorda di utilizzare prodotti specifici per capelli lisci in modo che i capelli non diventino pesanti o grassi.

Tipo 2 Capelli: ondulati

I capelli di tipo 2 sono ondulati e le sue suddivisioni A, B e C hanno spessore e forma diversi. Questi peli hanno curve e trame in lunghezza, ma la radice è liscia. Vedi le caratteristiche e i suggerimenti per ciascuno:

2A

Conosciuto anche come "armamento regolare", questo tipo di filo ha una forma d'onda scarsamente marcata. Non è ancora possibile vedere la formazione di una S. definita

Suggerimenti e precauzioni: Per 2A, si consigliano prodotti per la pulizia leggeri come shampoo trasparenti e cosmetici in gel per evitare che i capelli si appesantiscano. I tagli a strati danno movimento e volume ai fili.

2B

In questo tipo di capelli è possibile vedere la formazione di un disegno a S.

Leggi anche: Ricostruzione dei capelli: cos'è, prodotti e consigli su come farlo a casa

Suggerimenti e precauzioni: I capelli di tipo 2 hanno bisogno di stimoli come la texture capillare per presentare i ricci. Per spostare i fili, puoi? Impastare? i capelli mentre sono bagnati. Luisa avverte che prodotti molto idratanti possono far diventare pesanti i capelli e perdere la loro definizione.

2C

Questo tipo ha una formazione più marcata del mazzo e i fili sono generalmente estremamente sensibili. La radice di 2C è liscia, quindi la definizione dei fili può cambiare durante il giorno.

Suggerimenti e precauzioni: Per questo tipo, sono consigliati tagli a strati e acconciature che sviluppano la struttura ondulata dei fili. Per mantenere la definizione di onde nella vita di tutti i giorni, usa prodotti leggeri e stimolanti.

Secondo l'esperto, il Tipo 2 ha un piccolo restringimento e può essere tagliato bagnato senza modificarne la lunghezza.

Tipo 3 capelli: ricci

E i capelli ricci sono definiti come di tipo 3. Di solito sono voluminosi e le forme e le definizioni del ricciolo sono diverse. Scopri le differenze tra A, B e C, le cure necessarie per ogni tipo e le raccomandazioni sui prodotti.

3A

Questo tipo di capelli è caratterizzato da ricci molto definiti ma più sciolti. Sono fili sensibili, larghi e a forma di spirale. La sua radice non è ondulata.

Suggerimenti e precauzioni: Per Curly Type 3A, consigliamo prodotti che aiutano a delimitare la struttura dei ricci. Per la manutenzione, è possibile passare tra creme e mousse per definire i ricci.

3B

I ricci di questo tipo di capelli sono più piccoli e più chiusi. Le punte tendono ad essere asciutte in quanto gli oli naturali non raggiungono la lunghezza massima.

Suggerimenti e precauzioni: Da questo tipo di mazzetto, è possibile utilizzare shampoo più cremosi per pulire i capelli e creme dense per l'idratazione.

3C

Questo tipo di filo è caratterizzato da riccioli ancora più stretti rispetto a 3B, ma è ancora possibile vedere la formazione di riccioli ben definita.

Suggerimenti e precauzioni: Per questo tipo, si consiglia di idratare e idratare con prodotti cremosi. Poiché questo filo ha un maggiore grado di restringimento quando è bagnato, Luisa consiglia tagli a secco.

Il tipo 3 ti consente di utilizzare prodotti più cremosi per mantenerli idratati e nutriti senza arricciare. Per una maggiore definizione, testurizzare e investire in una crema attivatore di arricciatura.

Tipo di capelli 4 e 5: ricci

I tipi 4 e 5 sono noti come capelli ricci e sono caratterizzati da ciocche voluminose e dalla trama ruvida. Alcune suddivisioni formano riccioli e altri hanno una trama più asciutta e fili voluminosi. Ecco come prendersi cura di questi fili:

4A

Secondo il professionista, la differenza di questo tipo di ricciolo rispetto a 3ABC è che anche bagnato ha ricci molto visibili. È un mix di riccioli e colpi di scena.

Suggerimenti e precauzioni: Questi fili hanno un sottile strato di cuticola, che li fa trattenere pochissima umidità. Pertanto si consiglia di utilizzare prodotti densi come shampoo cremosi e balsami e creme burrose. Se vuoi mantenere i ricci definiti, scommetti su trame artificiali.

4B

Questo tipo di capelli è caratterizzato da capelli molto arrotolati a forma di zigzag, essendo meno definiti. È un filo più asciutto ed estremamente sottile, che li rende molto sensibili.

Suggerimenti e precauzioni: Investi in olii essenziali e prodotti bagnanti per mantenere i capelli nutriti. Per questo tipo di capelli è importante idratare settimanalmente in modo che le ciocche rimangano sane senza seccare o trame ruvide.

4C

Questo pelo è caratterizzato da un grande volume e pochi ricci definiti. È estremamente sensibile al filo molto sottile e presenta alti livelli di porosità e restringimento.

Suggerimenti e precauzioni: A causa del restringimento dei capelli, i capelli secchi 4C sono ridotti a? di dimensioni, quindi i tagli devono essere resi asciutti. Luisa afferma che tagliare questo tipo di capelli significa scolpire la sua forma. Per mantenerli sani, è necessario idratare e idratare con prodotti densi ed estremamente cremosi.

5

Il 5 è stato recentemente incluso nella tabella dei tipi di capelli ed è un pelo ultra riccio e riccio che non forma riccioli ed è super voluminoso.

Suggerimenti e precauzioni: La bagnatura con olio essenziale è essenziale per la manutenzione della lanugine, poiché aiuta a prevenire la porosità delle serrature. Dato che è un capello asciutto, evita di lavarti ogni giorno e usa prodotti cremosi.

Il parrucchiere ricorda che i fili di tipo 4 e 5 devono essere tagliati asciutti in modo che il restringimento dei fili non influenzi la lunghezza e il risultato finale. Sono capelli potenti ma hanno bisogno di un'idratazione costante per rimanere sani.

Hai trovato il tuo tipo di capelli? Luisa ricorda che oltre a conoscere le caratteristiche dei tuoi capelli, devi prendere in considerazione ciò che preferisci nelle tue ciocche. Esistono diversi tagli, definizioni e rifiniture per ogni filato, nonché vari prodotti per ciascuno.

Consigli in caso di capelli secchi (Agosto 2020)


  • capelli
  • 1,230