Assorbente postpartum: tutto ciò che devi sapere al riguardo

Home> iStock

Per la maggior parte delle donne in gravidanza, l'aspettativa di vedere e tenere in braccio il loro nuovo bambino lascia poco tempo a pensare a dettagli come il cuscinetto postpartum.

Una volta che il bambino è nato, avere a che fare con dozzine di piccoli pannolini sarà normale. Tuttavia, grazie al sanguinamento postpartum, qualcosa di diverso da qualsiasi cosa accadrà alle nuove mamme che avranno bisogno di tamponi postpartum.


Indice dei contenuti:

  • Domande frequenti sull'assorbente postpartum
  • esperienze
  • Opzioni da acquistare

Domande frequenti sull'assorbente postpartum


Pensando alle molte domande che le donne possono avere sull'argomento, elenchiamo i frequenti dubbi su questo tipo di pad e li chiariremo.

Qual è il tampone postpartum? Il tampone postpartum è una proporzione più elevata e assorbente più assorbente. È leggermente più grande in lunghezza e larghezza e ha un maggiore potere di assorbimento e può mantenere l'efficacia più a lungo con un flusso più intenso, come il flusso sanguigno postpartum. Vi sono ancora altre variazioni del tampone postpartum, come i panni lavabili e riutilizzabili.


Leggi anche: 11 mamme di YouTube che puoi seguire e identificarti

Pad postpartum, pad notte o pannolino geriatrico? Questa scelta dipende dalla necessità del postpartum (donne che hanno appena partorito). I pannolini geriatrici sono molto utili perché, oltre ad avere una buona protezione, sono più alti e indossano in sicurezza l'addome di una donna che ha avuto un parto. Tuttavia, il tampone postpartum è più raccomandato per i giorni immediatamente successivi al parto e all'inizio del postpartum a causa delle maggiori dimensioni e assorbimento che offrono. D'altra parte, i tamponi sono più indicati dal decimo giorno dopo il parto, quando il flusso è già regredito molto, assomigliando a un normale flusso mestruale, rendendo la donna postpartum sicura e più a suo agio.

Perché usare il tampone postpartum? L'uso del tampone postpartum è dovuto alla quantità di flusso sanguigno che è molto più intenso dopo la nascita. Poiché l'utero sta tornando alle dimensioni pre-gravidanza, la quantità di sangue e coaguli nel primo e nel secondo giorno è maggiore. Alcune donne scelgono di utilizzare assorbenti in tessuto ecologici. Tuttavia, il pad monouso a questo inizio mantiene il flusso un po 'più a lungo. Dopo il secondo giorno, il flusso diminuisce bene ed è possibile utilizzare un tampone notturno o anche normale.


Quanti tamponi postpartum ci vorranno? Porta due confezioni di cuscinetti o pannolini nel reparto maternità. Se una donna sceglie i cuscinetti di stoffa, deve informarsi presso l'istituzione prescelta su come sosterranno la sua scelta. A casa, sarà probabilmente un altro pacchetto, al massimo due, non appena il flusso rallenta e la transizione viene effettuata verso il night pad che soddisfa la necessità fino alla fine della guardia. Si sconsiglia l'uso di tamponi durante l'intero periodo di protezione.

Come scegliere il tampone postpartum? I più lunghi che prendono dal pube alla fine del calcio sono i più consigliati, in quanto impediscono le perdite quando la donna è sdraiata. Normalmente, molte donne hanno recentemente optato per pannolini geriatrici che sono comodi da indossare mutandine e hanno taglie P, M, G e GG.

Ora con così tante informazioni, è più facile scegliere ciò che è meglio per te quando è il momento per te.

Leggi anche: Lavoro: conoscere le fasi per identificare i segni

Esperimenti assorbenti postpartum

Successivamente, selezioniamo i video con testimonianze di donne che avevano bisogno di usare il pad postpartum e condividere le loro esperienze per farvi sapere.

Articoli necessari per il postpartum

In questo video, Gisele Delaia elenca quattro elementi chiave che non tutte le future mamme ricordano o conoscono durante l'impostazione della sua borsa di maternità, a partire dal blocco post-partum.

Guscio per allattamento e cuscinetto postpartum

Quando Monica Medeiros ha registrato questo video, si stava preparando per l'arrivo del suo primo bambino e ha fatto un'analisi dell'importanza del guscio per aiutare l'allattamento al seno e i tamponi postpartum.

Leggi anche: 90 idee per l'allattamento al seno per un momento più speciale

Crea il tuo pad postpartum

In poco più di cinque minuti, Rachel, naturologa e doula, insegna a preparare tamponi postpartum a casa e con proprietà medicinali lenitive.

Le mamme di YouTube sono fantastiche perché ti ricordano la cura che quasi tutti dimenticano del blocco postpartum, giusto?

Postpartum pad: dove acquistare

Controlla di seguito dove trovare i principali tamponi postpartum sul mercato.

  • Sempre gratis con le falde notturne a Dracharias Pacheco
  • Sempre con le falde notturne, in Americanas Store
  • Karisma postpartum allo Shoptime
  • Pienezza postpartum in Extra
  • Postpartum Bigfral a Ponto Frio
  • Secco postpartum, mercato libero

Per tutti i gusti e le tasche, questo elenco di tanti tipi di tamponi postpartum mostra che il mercato è sempre più preparato a soddisfare le future mamme.

Ora che sei molto ben informato sull'argomento, goditi la maternità, se presente, e in caso contrario, sei pronto a consigliare i tuoi amici.

Valigia per l'ospedale, TUTTO ciò che serve per partorire (Agosto 2020)


  • 1,230