11 abitudini che possono prevenire un ictus

Il cervello controlla tutto ciò che fa il corpo? Non solo i movimenti, ma anche il modo in cui una persona pensa, comunica, sente. Un ictus si verifica proprio quando viene impedito l'afflusso di sangue a una parte del cervello, causando il danneggiamento delle cellule cerebrali e l'incapacità di svolgere le loro funzioni.

Un semplice esempio: se un ictus danneggia la parte del cervello che controlla il movimento degli arti, la persona sarà colpita da questa funzione. Ma può ancora, in un altro caso, influire sul discorso, ecc.

Gisele Sampaio, neurologo dell'Ospedale Albert Einstein, sottolinea che esistono due tipi di ictus: ictus ischemico e ictus emorragico. L'ischemia si verifica quando un coagulo blocca l'arteria che trasporta il sangue al cervello. L'emorragico si verifica quando vi è la rottura di un'arteria intracranica.


Un ictus è spesso una brutta esperienza sia per il paziente che per la famiglia o le persone che vivono con esso.

Gisele spiega che dopo l'ictus i pazienti possono avere complicazioni come infezioni, trombosi degli arti inferiori e piaghe da decubito (tipo speciale di lesioni cutanee, lunghezza e profondità variabili). "Ma tutte queste complicazioni possono essere prevenute con una buona assistenza medica e un team multiprofessionale", afferma.

È possibile prevenire un ictus?

Alcune persone, sfortunatamente, sono più inclini all'ictus a causa di fattori che non possono essere modificati:


  • Età: le persone anziane sono più vulnerabili all'ictus;
  • Storia familiare: la persona è maggiormente a rischio se qualcuno in famiglia ha avuto un ictus;
  • Genere: gli uomini sotto i 75 anni soffrono di più ictus rispetto alle donne (sotto i 75 anni).

Ma vale la pena ricordare che l'ictus non è inevitabile. Esistono semplici misure che possono aiutare a ridurre i rischi. Fondamentalmente si riducono a una dieta e uno stile di vita più sani.

11 passaggi da seguire per evitare l'ictus

1. Non fumare. Il fumo raddoppia il rischio di ictus, quindi smettere di fumare è una delle misure più importanti per coloro che vogliono evitarlo.

2. Evitare il consumo di alcol. Bere un bicchiere di birra o di vino, ad esempio, socialmente non è un problema, ma bere troppo aumenta la pressione sanguigna, che può essere estremamente pericolosa.


3. Mangia frutta e verdura. Una sana alimentazione, tra cui frutta e verdura, è fondamentale per la salute del cuore e del flusso sanguigno. La raccomandazione generale è di mangiare almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno (ma idealmente seguire le linee guida del proprio nutrizionista).

4. Evitare la carne con troppo grasso. Quando possibile, sostituire la carne rossa (che nella maggior parte dei casi ha troppi grassi saturi) con pesce, pollame (senza pelle) o piatti vegetariani.

5. Ridurre l'assunzione di sale. Non aggiungere troppo sale a insalate e cibi generici ed evitare cibi trasformati poiché il sale aumenta la pressione sanguigna.

6. Aumentare il consumo di fibre. Presente in cereali integrali, avena, riso e pane integrale, ecc., La fibra aiuta a controllare i livelli di grasso nel sangue.

7. Non esagerare con la quantità di grasso che mangi. Cerca di seguire una dieta equilibrata che contenga solo la quantità minima di grasso necessaria per evitare l'intasamento delle arterie e l'aumento eccessivo del peso.

8. Controlla il tuo peso. Segui una dieta sana, se necessario, con la supervisione di un nutrizionista per mantenere il tuo peso ideale. Sono fattori di rischio di sovrappeso e obesità per ipertensione, malattie coronariche e diabete? che aumenta il rischio di ictus.

9. Esercizio. Una frequente attività fisica ti aiuta a controllare il peso, abbassare la pressione sanguigna, creare un sano equilibrio di grassi nel sangue e offre molti altri benefici.

10. Visita spesso il tuo medico. Secondo il neurologo Gisele, trattare la pressione alta, il diabete, la dislipidemia; Conoscere la presenza di fattori di rischio come il restringimento delle arterie cervicali e le aritmie come la fibrillazione atriale (battito cardiaco irregolare) e trattarle correttamente sono atteggiamenti che aiutano a ridurre il rischio di ictus.

11. Cerca di evitare lo stress. Non è sempre facile, ma è importante evitare situazioni che ti rendono nervoso, triste. Lo stress e la depressione, se non curati, possono causare problemi di salute a lungo termine. Cerca di stare tra la tua famiglia e le persone che sono davvero importanti per te e che fanno bene a te.

I principali segni di ictus

Il neurologo Gisele evidenzia quali sono i sintomi dell'ictus:

  • Paralisi di un lato del corpo;
  • Perdita di sensibilità su un lato del corpo;
  • Improvvisa perdita della vista (in un campo visivo);
  • Visione doppia;
  • Improvvisa difficoltà nel parlare o comprendere la lingua;
  • Mal di testa intenso.

"Dati questi segni, è necessario cercare rapidamente un servizio medico in grado di curare i pazienti con malattie neurologiche acute", conclude Gisele.

Quindi ricorda: abitudini semplici? come migliorare la dieta, l'esercizio fisico, evitare l'alcool e le sigarette, ecc. ? fare la differenza e può prevenire l'ictus. Abbi sempre cura di te!

Prevenire un ictus: 6 sane abitudini (Settembre 2020)


  • Prevenzione e trattamento
  • 1,230