Smalti ipoallergenici

Le donne che soffrono di allergia allo smalto non possono nemmeno pensare di colorare le unghie con la versione convenzionale dello smalto. Oltre allo smalto, è necessario prestare attenzione nella scelta della base, dell'olio di asciugatura, extra lucido e solvente per smalto.

Ma in questi giorni, ciò non significa che ti stai facendo fare le unghie senza farlo. Molti molti produttori offrono ora versioni ipoallergeniche dello smalto per unghie, il tutto per rendere la vita più facile alle donne che amano mantenere le unghie sempre belle e ben fatte anche con allergie allo smalto.


Gli smalti comuni hanno nella loro formula componenti come formaldeide e toluene, che sono le principali cause di allergia. Gli smalti ipoallergenici, d'altra parte, sono privi di tali sostanze, quindi non causano reazioni come gonfiore delle palpebre, arrossamento e prurito al collo, al viso e alle mani.

I prezzi degli smalti ipoallergenici hanno ancora una grande differenza rispetto a quelli convenzionali, ma vale la pena investire. E se una volta gli smalti ipoallergenici si trovavano solo in tonalità molto semplici e tradizionali, specialmente quelle più chiare, è ora possibile trovare un'ampia varietà di colori. Molti marchi lanciano contemporaneamente collezioni con colori di tendenza nella versione tradizionale e ipoallergenica.

Se persiste anche l'uso dello smalto per le reazioni allergiche, potresti essere allergico a un altro componente della tua formula. Pertanto, è meglio testare diverse marche e consultare un dermatologo per aiutare nella scelta.

Presentazione Opificio San Nilo - Cosmetici ipoallergenici naturali (Settembre 2020)


  • Allergia, smalto per unghie, mani e piedi, unghie
  • 1,230